Viola, giallo-arancione o rosso…quando il colore della frutta nasconde proprietà benefiche specifiche.

Tempo di mare, ombrellone e frutta estiva; la bella stagione ci offre la possibilità di “scegliere” in base al colore della frutta le proprietà più utili alle nostre esigenze.

Ciliegie e uva di colore viola, fonte di preziose sostanze antiossidanti, migliorano la circolazione sanguigna e aiutano a contrastare l’azione dei radicali liberi contribuendo a donare una pelle più giovane.

La frutta di colore giallo-arancione, importante sotto il profilo nutrizionale, presenta proprietà rinfrescanti e dissetanti, apportando le sostanze necessarie a reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione. Nello specifico, la frutta di colore arancione come albicocche, papaya e pesche, fonte di betacarotene, rappresenta un ottimo alleato della nostra abbronzatura donando alla pelle un bel colore bronzeo, offrendo inoltre un’azione protettiva dai raggi del sole. I meloni, fonte di ferro sono indicati per i soggetti anemici, stimolano gli intestini pigri, apportano notevoli quantità di vitamine A, che ostacolano l’insorgere dei tumori, e del gruppo B antidepressive.

Infine il colore rosso tipico dei cocomeri è da attribuirsi al licopene, un antiossidante naturale benefico per la pelle e la vista. Tipici della stagione estiva, tali frutti protettivi per il fegato, apportano preziosi minerali in grado di contrastare il senso di spossatezza, sono particolarmente apprezzati per le loro doti diuretiche, nei casi di gonfiori alle gambe, cellulite, ipertensione e di ritenzione idrica.

Annunci