Sapevate che il diverso colore dei gelsi nasconde proprietà benefiche specifiche?

Succosi e zuccherini, dal delicato sapore tendente all’acidulo, i gelsi, ben noti ai nostri avi, apportano all’organismo tutta una serie di effetti positivi.

Il colore che contraddistingue le preziose bacche bianche e quelle nero-violacee, rispettivamente appartenenti alla specie Morus alba le prime, e Morus nigra le altre, rappresenta un facile strumento per “scegliere” le proprietà più confacenti alle proprie esigenze.

I gelsi bianchi, fonte di vitamine del gruppo A, B e C, apportano al corpo preziose sostanze come le rutine impropriamente dette vitamine P, in grado di regolare la permeabilità dei capillari sanguigni, e i tannini dalle note doti antinfiammatorie.

Se da un lato sono ben note le loro proprietà diuretiche e lassative, meno conosciuto è l’importante ruolo che tali frutti della terra offrono nella lotta contro le fastidiose carie dentali.

Per quanto riguarda i più saporiti gelsi di colore nero-violaceo, fonte di acidi organici e glucidi, analogamente ai precedenti frutti offrono molteplici effetti benefici. L’importante azione vaso protettrice di tali succulenti frutti è legata agli antociani, preziosissimi anche per la loro azione antiossidante in grado di contrastare le cellule tumorali. Inoltre sono un ottimo tonico rinfrescante e hanno azione decongestionante.

Infine, ultima considerazione sui gelsi è che tali frutti dalle molteplici peculiarità, indipendentemente dal loro colore, oltre a rappresentare una delizia per il palato hanno il vantaggio di essere ipocalorici, infatti, 100 grammi di prodotto apportano circa 45 calorie.

Annunci